TV

Il Presidente Padula a Tgcom24

Ieri, 1 ottobre, il presidente nazionale Aiart Massimiliano Padula ospite di “Stanze Vaticane”, trasmissione di informazione religiosa di Tgcom24. Si è parlato tra l’altro, del tema scelto da Papa Francesco per il Messaggio della prossima Giornata Mondiale delle comunicazioni sociali dal titolo “La verità vi farà liberi (Gv 8,32). Notizie false e giornalismo di pace”.

[ Read More ]

Il “buonismo” del Buondì.

Non tutto ciò che piace, è divertente o ha un aspetto invitante è buono e giusto. Questa semplice regola educativa di buon senso da sempre conosciuta e trasmessa dagli adulti ai più piccoli sembra essere stata dimenticata dalla Motta, che si sta riproponendo al mercato con spot discutibili. Si tratta di immagini in cui una

[ Read More ]

La pubblicità che non ci piace.

L’Aiart interviene in merito all’inopportunità di due spot Dai giocattoli erotici che snaturano le relazioni umane a merendine che diventano il pretesto per assistere alla destrutturazione dei legami familiari. In questi ultimi giorni l’Aiart è intervenuta per ben due volte a tutela degli utenti dei media in riferimento a due spot di dubbio gusto e

[ Read More ]

Guardando la TV 2: AIART di San Donà di Piave

Vi proponiamo di seguito un altro contributo di approfondimento elaborato all’interno del Gruppo di Ascolto legato all’AIART di San Donà di Piave che puntualmente segue criticamente i prodotti messi in onda dal servizio pubblico e dalle tv commerciali. Il Gruppo di Ascolto è formato da: Marisa Bidoggia, Marisa Capobianco, Ornella Fulloni, Maddalena Magnoler, Miranda Vezzaro. Buona lettura!

[ Read More ]

L’identità del servizio pubblico nel nuovo ecosistema digitale

  Massimo Scaglioni, professore di Storia, Economia-Marketing dei media all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e studioso di consumi mediali e televisivi, riflette, in una intervista esclusiva per il Telespettatore, sul ruolo del Servizio pubblico in uno scenario di competizione sempre più globale. Professore, perché un libro sul servizio pubblico radiotelevisivo? Per una ragione

[ Read More ]

La buona informazione? Fa sperare se l’ultima parola è della vita.

In un mondo assetato di belle novità, si resta basiti ad ascoltare notizie ammantate di positività ma che si concludono lasciando l’amaro in bocca. Ci riferiamo in particolare al servizio di Laura Piccinelli del Tg2 delle ore 13:00 di lunedì 29 maggio 2017, sul bambino di Ancona morto di otite curata con la medicina omeopatica.

[ Read More ]

Caso Insinna. Padula: “Comportamento da condannare ma evitiamo gogna mediatica”.

«Pur condannando il comportamento di Flavio Insinna, riteniamo ugualmente esecrabile la condotta dagli autori di Striscia la Notizia che, trasmettendo il fuori onda del conduttore di Affari tuoi, hanno creato un caso mediatico di cui avremmo fatto volentieri a meno». Ad affermarlo è Massimiliano Padula, presidente dell’Aiart, l’associazione dei telespettatori e dei cittadini mediali a

[ Read More ]

Aiart su bufera Rai: necessaria trasparenza e partecipazione

«Un terremoto prevedibile che riflette lo stato di un Servizio pubblico radiotelevisivo che smentisce in modo sempre più netto la sua mission originaria e originale: quella di essere appunto “al servizio” dei suoi cittadini». Ad affermarlo il presidente Massimiliano Padula in un commento oggi sul quotidiano Avvenire riguardo la bufera che sta investendo la Rai

[ Read More ]

Proposta di matrimonio in diretta. Lettera a Fedez

Quando il privato diventa pubblico. Succede quando un rapper famoso “chiede la mano” di una blogger famosa. E lo fa durante un suo concerto davanti a un pubblico vastissimo. Non sappiamo se Fedez e Chiara Ferragni si sposeranno e saranno felici. Speriamo di si. Ma non ci convince questa estroflessione dell’intimità, patinata e scontata. Per

[ Read More ]