Web

Prevenire e contrastare la piaga del cyberbullismo

La via maestra è la media-education. Il ruolo insostituibile dei genitori e delle strutture scolastiche. Ma è indispensabile la regolamentazione anche legislativa del settore, prevedendo sanzioni per le violazioni. I pubblici poteri non possono – come Le stelle di Cronin – stare a guardare. Di Domenico Infante Viviamo in un’epoca digitale, iniziata sostanzialmente con l’avvento

[ Read More ]

Educare al principio di realtà la“generazionesmartphone”

L’evoluzione tecnologica e sociale ha cambiato drasticamente le modalità educative e relazionali. Sempre più evoluti strumenti tecnologici, con straordinarie potenzialità, assumono la funzione di”tata” elettronica. Necessarie nuove regole per un uso responsabile. Di Vincenzo Franceschi La storia riportata dal Corriere della Sera inerente un bambino italiano di 3 anni che impaurito da un possibile castigo

[ Read More ]

Cyberbullismo, arriva reato e sequestro dello smartphone

Emendamenti al ddl sul tema approdato a Senato. Dalla Redazione ANSA ROMA del 24 marzo 2016 Il cyberbullismo potrebbe presto diventare un reato specifico, con pene da sei mesi a cinque anni di carcere, se commesso da un maggiorenne, mentre potrebbe condurre al sequestro dello smartphone del “bullo” se questi è un minore. E’ quanto

[ Read More ]

Cyberbullismo, arriva reato e sequestro dello smartphone

Emendamenti al ddl sul tema approdato a Senato. Dalla Redazione ANSA ROMA del 24 marzo 2016 Il cyberbullismo potrebbe presto diventare un reato specifico, con pene da sei mesi a cinque anni di carcere, se commesso da un maggiorenne, mentre potrebbe condurre al sequestro dello smartphone del “bullo” se questi è un minore. E’ quanto

[ Read More ]

Il difficile rapporto tra social media, privacy e sicurezza

Gli attacchi più frequenti attraverso le piattaforme social sfruttano la condivisione di link malevoli che redirigono i visitatori su domini che ospitano dei codici malevoli, exploit kit, in grado di sfruttare delle falle nei principali software usati degli utenti . Sul fronte sicurezza utilizzare sempre software aggiornati per difendersi dalla maggior parte degli exploit, fare

[ Read More ]

Innovazione digitale. Per un’Italia “locomotiva” d’Europa

La Commissione esplicita la sua diagnosi del male italico: “l’assenza di competenze digitali di base è la ragione principale del basso tasso di adozione della banda larga fissa. In effetti, il 37% della popolazione non usa internet regolarmente e il restante 63% svolge poche attività complesse online”. Editoriale di Claudia di Lorenzi sul n. 8

[ Read More ]

La tv dimentica gli adolescenti

I nativi digitali non si limitano ad abitare il pianeta internet. Anzi, quando devono scegliere il loro mezzo di comunicazione preferito, optano ancora per la vecchia, cara tv. Peccato che la televisione italiana li abbia dimenticati. Su 23 canali per under 18, sono appena quattro le stazioni rivolte a preadolescenti e, in parte, a teenager.

[ Read More ]

La tv dimentica gli adolescenti

I nativi digitali non si limitano ad abitare il pianeta internet. Anzi, quando devono scegliere il loro mezzo di comunicazione preferito, optano ancora per la vecchia, cara tv. Peccato che la televisione italiana li abbia dimenticati. Su 23 canali per under 18, sono appena quattro le stazioni rivolte a preadolescenti e, in parte, a teenager.

[ Read More ]

Sempre qui, sempre ora. L’eterno presente dell’universo multimediale

I modelli interpretativi tradizionali sembrano ormai confinati nella preistoria, per far spazio ad analisi, modelli di produzione e stili di fruizione figli dell’universo multimediale, che offre nuove opportunità e profila nuovi rischi. Intervista di Claudia Di Lorenzi a Luca Borgomeo, già presidente del CNU e dell’Aiart, oggi Membro del Comitato di Presidenza della stessa associazione.

[ Read More ]

Francesco Curcio: tutti i traffici illeciti passano sui social network

Francesco Curcio, sostituto procuratore della Dnaa, è tra i curatori del capitolo dedicato al profilo della criminalità transnazionale. Gli abbiamo fatto alcune domande. Di Roberto Galullo dal sito de Il Sole24ORE del 17 marzo 2016 Con riferimento alla necessità di un intervento normativo che sani il nodo rogatorie, scrivete espressamente di questione di dignità nazionale:

[ Read More ]