Adesioni 2021

ROMA, 7 dicembre 2020

Prot.N° 132/2020

CONTINUARE L’IMPEGNO  –  RINNOVARE IL SOSTEGNO

Carissimo Presidente

Carissimi soci, amici, simpatizzanti

si sta per chiudere un anno che sarà ricordato come tra i più faticosi e dolorosi della storia recente mondiale. In questo tempo così complicato siamo riusciti a mantenere alto il nostro impegno e a restare al nostro posto, anzi, con il contributo di molti di voi, abbiamo ottenuto anche importanti risultati.

Prima di tutto infatti devo ringraziare ciascuno per l’impegno profuso nella campagna di associativa che ha visto crescere di numero i nostri soci: certo in alcune zone occorre provare a fare qualche sforzo in più per aggregare e riunire nuovi e vecchi soci, ma nel complesso e tenuto conto della situazione, davvero un risultato degno di nota. Ovviamente non possiamo perdere questo slancio e di nuovo chiedo a ciascuno di impegnarsi: i nostri temi sono sulla bocca di molti, le nostre preoccupazioni sono condivise, il bisogno di dare voce alle nostre istanze è pressante.

Abbiamo bisogno del sostegno di chi condivide il nostro lavoro, la nostra passione e i nostri obiettivi obiettivi per un’autentica cittadinanza mediale.

Vorrei qui ricordare quanto siamo riusciti a fare in questo anno:

  1. Pubblicazione regolare della nostra rivista IL TELESPETTATORE con un grande ed intelligente lavoro della nostra Direttrice Dott.ssa Elisa Scarcello, a cui va davvero la nostra gratitudine, unita a quella di quanti si sono adoperati perché le pagine del Telespettatore fossero ricche di spunti, di analisi, di prospettive. Un pensiero di gratitudine va anche al nostro webmaster per la cura del SITO E DEI NOSTRI SOCIAL che ci consentono di intercettare un pubblico vasto che va oltre i nostri circuiti associativi. Proprio attraverso i social lanceremo in queste settimane una serie di PILLOLE DIGITALI, interventi curati da alcuni del Comitato Scientifico per farci presenti con pensieri, idee, osservazioni, contributi di vari genere.
  2. Revisione del nostro STATUTO perché fosse coerente e rispondente alla nuova normativa sul Terzo Settore, con un lavoro certosino del dott. Riccardo Colangelo che con pazienza ha seguito le diverse redazioni del testo portato infine all’approvazione nella nostra Assemblea straordinaria.
  3. Il 26 settembre abbiamo tenuto, per la prima volta nella storia di AIART in modalità on line, le nostre Assemblee straordinaria ed ordinaria per l’approvazione del nuovo Statuto della Associazione e per l’approvazione del bilancio consuntivo 2019. Un’esperienza questa della Assemblea a distanza che ha visto raccolte più di 30 realtà, una partecipazione davvero corale, da sud a nord del nostro Paese. Sono grato a tutti coloro che si sono collegati sulla piattaforma digitale e alla Dott.ssa Zago e al Dott. Soprani per la direzione sapiente di questi due momenti cosi importanti della nostra vita associativa.
  4. Siamo intervenuti con molti comunicati stampa in diverse occasioni per dare voce al nostro disagio, alla nostra preoccupazione, a volte alla nostra totale disapprovazione per quanto di problematico abbiamo potuto notare nel mondo della comunicazione, così come abbiamo espresso il nostro plauso per quanto di positivo abbiamo rilevato e nel ricordo di protagonisti indimenticabili del nostro panorama culturale.
  5. Da alcuni mesi è partito anche l’importantissimo progetto ORIENTASERIE www.orientaserie.it  guidato dalla Università Cattolica di Milano , progetto di  cui Aiart è partner insieme con il Corecom Lombardia. Orientaserie è un sito che aiuta a scegliere nel vasto e confuso panorama delle serie TV, offrendo una consulenza scientifica e affidabile di esperti e critici. Un ringraziamento particolare ad Armando Fumagalli e a Stefania Garassini per il grande impegno profuso a beneficio di genitori, educatori ed insegnanti: un sito da far conoscere in ogni modo.
  6. Entro fine anno pubblicheremo il nuovo numero de LA PARABOLA con contributi di Sandra Costa Bona, Lorenzo Lattanzi e Cristian Stocchi: un lavoro che offrirà spunti operativi concreti a tutte le realtà territoriali che vorranno avviare progetti di media education nelle diverse esperienze di vita e di lavoro e un certo numero di copie sarà recapitato infatti ai Presidenti provinciali e regionali per sostenerne l’attività.
  7. Allegata alla presente trovate poi la locandina del nuovo corso di formazione accreditato presso il Ministero della Istruzione, che, per la prima volta, svolgeremo on line. Mentre vi scrivo abbiamo raggiunto la considerevole presenza di 100
  8.  iscritti, per lo più docenti, segno della necessità del nostro lavoro e del desiderio di molti di migliorare la loro consapevolezza delle potenzialità del mondo digitale ed insieme della necessità di meglio comprendere le questioni educative e culturali sottese all’ambiente culturale in cui viviamo. Il corso è sul portale SOFIA del Ministero dell’Istruzione cod.51010, edizione 75076.
  9. Un risultato importante è anche la presenza di AIART, attraverso il suo Presidente Nazionale, nel nuovo Consiglio Nazionale degli Utenti presso AGCOM, che si è insediato il 30 novembre scorso, segno del riconoscimento istituzionale del nostro impegno e compito da vivere con grande determinazione. Un grazie tutto speciale al Dott. Domenico Infante che si è fatto parte attiva nella scorsa consigliatura di questo importante organismo.
  10. Vorrei ricordare infine l’impegno della nostra dott.ssa Nioletta Mughini che, tra molte difficoltà, ha garantito, insieme con la dott. ssa Elisa Scarcello, la funzionalità della nostra segreteria nazionale.

Non posso chiudere questa lunga comunicazione senza inviare a Carlo Perugini, vittima nei mesi scorsi di un gravissimo incidente sulle strisce pedonali romane, il nostro pensiero ed augurio riconoscente.

                Tra qualche settimana si apre una nuova annualità e tutti siamo chiamati a serrare le fila perché il nostro impegno non può conoscere soste ingiustificate.

Da tante parti ci viene l’invito a guardare avanti con fiducia senza perderci in inutili lamentele, che altro non sono se non comodi alibi per non fare proprio nulla!

Preziosi risultati sono stati raggiunti ed altrettanti vorremmo raggiungere nel prossimo futuro, liberi dal pesante fardello che ci ha molto condizionato in questo anno.

Potremo continuare la nostra missione accanto agli studenti, alle famiglie, ai bambini, ai docenti, ai giornalisti, agli educatori, ai catechisti…insomma accanto a tutti coloro che ci interpellano per avere una formazione, un consiglio, un giudizio, un sostegno nella impresa educativa carica di nuove importanti sfide.

RINNOVA E FAI RINNOVARE IL SOSTEGNO E TROVA NUOVE PERSONE CHE CONDIVIDANO CON TE L’IMPEGNO A SOSTENERE AIART!

Sappi e fai sapere che molti giovani, adulti, bambini, famiglie ti ringrazieranno per questo gesto concreto.                   

  F.to  Il Presidente Nazionale
Giovanni Baggio

Anche per l’anno 2021 sono state confermate le quote associative valide per il 2020.

Pertanto, per il 2021, le quote associative annuali sono:

  • € 20,00 per i soci ordinari;
  • € 35,00 per i soci sostenitori, associazioni, scuole e soci collettivi;
  • € 6,00 per i soci studenti.

La quota di adesione è comprensiva dell’abbonamento al mensile Il Telespettatore.

I versamenti possono essere effettuati sul conto corrente n. 45032000 intestato a:
Sede Nazionale AIART, Via Aurelia, 468 – 00165 Roma

Donazioni Detraibili
Puoi sostenere l’Aiart in forma di donazione volontaria e potrai usufruire della detrazione pari al 26% della donazione oppure della deduzione del 100% della donazione effettuata.

L’AIART è la tua associazione, un’ associazione di volontari.
Rendila più forte, iscrivendoti o rinnovando l’adesione, sostenendola e sollecitando altre adesioni.

scarica il modulo per aderire qui

scarica il modulo per aderire qui