Editoria

Un Codice Media che diventi legge dello Stato

La proposta dell’Aiart contro l’inefficace e obsoleto sistema di autoregolamentazione sempre più ‘presidiato’ da un potere mediatico-politico e finanziario che contribuisce al degrado dell’Italia. di Luca Borgomeo – da Il Telespettatore n 5/6 2018 “Esprimo la preoccupazione che nasce dalla percezione di una certa eccessiva silenziosità, se non vera e propria latitanza, delle istituzioni proposte

[ Read More ]

Nuove regole dall’UE per difendere la nostra e-privacy…

Un nuovo Regolamento sulla privacy nelle comunicazioni elettroniche che avrà l’obiettivo di rafforzare la fiducia e la sicurezza nel mercato unico digitale, creando un giusto equilibrio tra elevata protezione dei consumatori e possibilità di innovazione per le imprese. di Riccardo Colangelo da Il Telespettatore n. 11/12 2017 Si avvia verso la conclusione l’iter di approvazione

[ Read More ]

Un percorso digitale contro gli spacciatori di falsità

L’impegno parlamentare della Presidente della Camera per un concreto percorso di alfabetizzazione digitale: dalle attività della Commissione su ‘diritti e doveri in internet’ all’avvio del primo progetto di educazione civica digitale in Italia. (di Laura Boldrini, Da Il Telespettatore, anno 54° – n. 8/9/10 – Agosto/Settembre/Ottobre 2017) Finalmente. Finalmente sembra farsi strada un approccio meno superficiale

[ Read More ]

Cyberbullismo e azioni di prevenzione nell’era della social media education.

Dal cyberbullismo alla cittadinanza digitale: uno stimolo a riflettere sul ruolo delle agenzie educative nel favorire azioni positive di prevenzione, per rinsaldare in preadolescenti e adolescenti la consapevolezza degli effetti delle relazioni e interazioni nello spazio online. (di Rebecca Andreina Papa in Il Telespettatore, Anno 54° – n. 5/6/7 – Maggio/Giugno/Luglio 2017, p. 15) Il

[ Read More ]

Il lato oscuro dei social media: la tutela negli scenari di rischio.

Cresce il tempo trascorso sui social media ma non la “consapevolezza dei rischi”. Roberta Bruzzone, nota psicologa forense e criminologa investigativa ribadisce utili consigli per evitare che i rischi virtuali si trasformino in ripercussioni concrete sulla vita dell’utente. (di Roberta Bruzzone Il Telespettatore, Anno 54° – n. 5/6/7 – Maggio/Giugno/Luglio 2017, pp. 13, 14) L’

[ Read More ]

I piccolissimi e il pane tablet: una ‘pericolosa’ dipendenza!

Cosa succede da un punto di vista cognitivo a un bambino quando è esposto al display tattile di un tablet? Quali le regole irrinunciabili per le generazioni touch? Risponde Anna Oliverio Ferraris, docente universitaria, psicologa, psicoterapeuta, esperta dei problemi dell’età evolutiva. (di Anna Oliviero Ferraris Il Telespettatore, Anno 54° – n. 5/6/7 – Maggio/Giugno/Luglio 2017,

[ Read More ]

Mons. Galantino all’Aiart: “Indossate gli occhiali della Buona Notizia”

Seguire la logica della buona notizia significa porre al centro l’Uomo e decifrare uno stile comunicativo adeguato che non conceda al male l’ultima parola e illumini sentieri di fiducia e di speranza: due istanze essenziali che l’Aiart, da più di 60 anni, prova a concretizzare Sull’ultimo numero de Il Telespettatore l’editoriale del Segretario generale della

[ Read More ]

L’identità del servizio pubblico nel nuovo ecosistema digitale

  Massimo Scaglioni, professore di Storia, Economia-Marketing dei media all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e studioso di consumi mediali e televisivi, riflette, in una intervista esclusiva per il Telespettatore, sul ruolo del Servizio pubblico in uno scenario di competizione sempre più globale. Professore, perché un libro sul servizio pubblico radiotelevisivo? Per una ragione

[ Read More ]

Dalla mondovisione all’endovisione. L’Aiart riflette sui cambiamenti che hanno caratterizzato lo spazio televisivo nell’ultimo mezzo secolo.

25 giugno 1967: si accende il satellite nei cinque continenti (26 paesi circa) con Our World, prima produzione televisiva in diretta. I Beatles, Maria Callas, Pablo Picasso, solo per citarne alcuni, entrarono così nelle case di circa settecento milioni di telespettatori con le loro produzioni e i loro racconti per circa due ore e mezza

[ Read More ]

Cittadini mediali per essere sempre più Aiart

[In uscita il numero di marzo/aprile de Il Telespettatore. Anticipiamo l’editoriale del Presidente nazionale Massimiliano Padula] Siamo cittadini mediali. L’assemblea straordinaria del 25 febbraio scorso ha formalizzato anni di confronto sul ruolo e sul posizionamento della nostra Associazione nell’attuale panorama mediale sempre più rimodulato dalle tecnologie digitali. Abbiamo scelto questo “sottotitolo” perché meglio rappresenta il

[ Read More ]