Speciali

Tra selfie e social adolescenti da 7 a 13 ore sul web

Dal sito dell’Agenzia di stampa Adnkronos dell’11/02/2016 Difficile vedere un teenager senza telefonino in mano. E ora la conferma arriva da un’indagine, secondo cui tra selfie e social i nostri figli passano in media 7 ore al giorno sul web, ma c’è anche chi arriva a 13 ore. I dati sono stati raccolti dall’Osservatorio sulle

[ Read More ]

Iniziamo la Quaresima scambiandoci un segno… “mi piace”

Papa Francesco apre la Quaresima con un messaggio vocale su WhatsApp e c’invita a riflettere sulla nostra presenza in rete da svolgere come servizio nell’umiltà. Di Lorenzo Lattanzi dal settimanale diocesano online Emmaus del 10 febbraio 2016 Televisione cattiva maestra, colpa del cellulare e i pericoli della rete. Sono alcuni dei luoghi comuni che implicitamente

[ Read More ]

Intervento di Massimiliano Padula

Intervento di Massimiliano Padula all’Assemblea Nazionale dell’Aiart tenuta a Roma il 30 gennaio 2016 prima dell’elezione del nuovo Comitato di presidenza nazionale. Ho conosciuto l’Aiart nel 2003 da neolaureato. Sono passati 13 anni, durante i quali ho fatto una serie di esperienze. Oggi, insegno all’università lateranense e mi occupo di comunicazione sia a livello professionale

[ Read More ]

Azzardo senza regole, così la mafia fa affari

Giovanni Canzio in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario. «I gruppi mafiosi si sono progressivamente radicati nel tessuto economico e sociale dei centri urbani. Di Antonio Maria Mira dal sito di Avvenire del 3 febbraio 2016 L’azzardo si conferma uno dei maggiori affari della mafie che gestiscono sia il mercato illegale che quello legale. Lo denuncia la

[ Read More ]

ATTENZIONE ALL’USO ED ALL’ABUSO DEL CELLULARE !

La Sezione Aiart di Torino riporta la sintesi di un’indagine che l’ARPA del Piemonte, su richiesta del CORECOM piemontese, ha condotto nel 2014 sull’impatto che le onde elettromagnetiche, originate dai cellulari, possono avere sulla salute umana. Di Francesca Brossa ATTENZIONE ALL’USO ED ALL’ABUSO DEL CELLULARE ! La nocività per la salute umana, dovuta all’esposizione ai

[ Read More ]

Un giorno per la famiglia. Al Circo Massimo la manifestazione contro il disegno di legge sulle unione civili

Dal sito dell’ Osservatore Romano del 30 gennaio 2016 Partecipazione ampia e trasversale, espressione di tutte le anime della società italiana, per il Family Day, la manifestazione contro il disegno di legge che introduce le unioni civili per le persone omosessuali «quale specifica formazione sociale». Oggi al Circo Massimo, sono attese — secondo i promotori

[ Read More ]

Privacy, Antonello Soro: ‘Le persone non sono miniere di dati a cielo aperto’

Oggi in occasione della Giornata europea della protezione dei dati personali il convegno organizzato dal Garante Privacy ‘La società sorvegliata. I nuovi confini della libertà’ di Paolo Anastasio dal sito key4biz del 28 gennaio 2016 Il progresso tecnologico ha reso possibile il controllo costante dei nostri movimenti, dei nostri gusti personali e in nome della

[ Read More ]

Banda ultralarga, il governo rilancia sui cluster: si punta a super-mappa

Secondo quanto risulta a CorCom si lavora a un’ulteriore micro-parcellizzazione del territorio per evitare il rischio di “zone d’ombra”. Il modello di riferimento potrebbe essere quello francese ossia la mappatura dei singoli edifici. Di Mila Fiordalisi dal sito del Corriere delle Comunicazioni del 25 Gennaio 2016 Parcellizzare fino “all’osso” il territorio nazionale in modo da

[ Read More ]

Guerra e giornalismo: Borgomeo (Aiart) a Copercom, “con la preoccupazione si può convivere, con la paura, spesso irrazionale, no”

Guerra e giornalismo: Borgomeo (Aiart) a Copercom, “riflettere sulla paura e assegnare a essa una giusta dimensione”. Dal sito dell’Agenzia di stampa SIR del 15 gennaio 2016 “Con la preoccupazione si può ‘convivere’, con la paura, spesso irrazionale, no. Sono trascorsi due mesi dal tragico 13 novembre che ha sconvolto Parigi con una serie drammatica

[ Read More ]

Guerra e giornalismo: Borgomeo (Aiart) a Copercom, “riflettere sulla paura e assegnare a essa una giusta dimensione”

Guerra e giornalismo: Borgomeo (Aiart) a Copercom, “con la preoccupazione si può convivere, con la paura, spesso irrazionale, no”. Dal sito dell’Agenzia di stampa SIR del 15 gennaio 2016 Farsi carico della responsabilità di dare le notizie in modo professionale e senza allarmismi “non significa sottovalutare i pericoli del terrorismo su scala mondiale”. Lo scrive

[ Read More ]