Media

ATTENZIONE ALL’USO ED ALL’ABUSO DEL CELLULARE !

La Sezione Aiart di Torino riporta la sintesi di un’indagine che l’ARPA del Piemonte, su richiesta del CORECOM piemontese, ha condotto nel 2014 sull’impatto che le onde elettromagnetiche, originate dai cellulari, possono avere sulla salute umana. Di Francesca Brossa ATTENZIONE ALL’USO ED ALL’ABUSO DEL CELLULARE ! La nocività per la salute umana, dovuta all’esposizione ai

[ Read More ]

RAI1. Aiart: Bestemmia in diretta a Capodanno. Capita quando si vogliono fare ascolti a tutti i costi

Dichiarazione stampa del presidente dell’Aiart Luca Borgomeo dell’1 gennaio 2016 «La Rai ha poco a che scusarsi per la bestemmia. Succede quando si vogliono fare ascolti a tutti i costi, visto che ogni sms veniva fatto pagare 51 centesimi. È possibile che nessuno abbia controllato?», afferma Luca Borgomeo, presidente dell’Aiart. «La bestemmia è quanto di

[ Read More ]

Cattolici: Padula presidente dell’Aiart

Dichiarazione stampa del presidente dell’Aiart Massimiliano Padula del 30 gennaio 2016 dall’Agenzia di stampa AGI Cattolici: Padula presidente dell’Aiart (AGI) – CdV, 30 gen. – Massimiliano Padula e’ il nuovo presidente dell’Aiart, l’associazione dei telespettatori di matrice cattolica. E’ stato eletto dal comitato di presidenza durante l’assemblea di oggi a Roma. Succede a Luca Borgomeo,

[ Read More ]

FAMILY DAY: AIART, BENE I MEDIA MA TENTATIVI DI DELEGITTIMARLO

Dichiarazione stampa del presidente dell’Aiart Massimiliano Padula del 31 gennaio 2016 dall’Agenzia di stampa AdnKronos FAMILY DAY: AIART, BENE I MEDIA MA TENTATIVI DI DELEGITTIMARLO Roma, 31 gen (AdnKronos) – “Una festa di piazza e di coscienza che non poteva essere trascurata dai media. L’evento del Circo Massimo è stato ripreso in modo significativo, seppur

[ Read More ]

Interventi di media education

In questo saggio l’autore, Damiano Felini, docente di Pedagogia dei media presso l’Università di Parma, intende soffermarsi sul concetto di media education, mettendo in evidenza i contesti e i soggetti preposti all’insegnamento e alla messa in pratica di questo concetto al fine di fornire agli utenti una competenza mediale tale da renderli capaci di una

[ Read More ]

Rai: Aiart, ma che senso ha pubblicità canone?

Dichiarazione stampa del presidente dell’Aiart Luca Borgomeo del 29 gennaio 2016 “Ma che senso ha la pubblicità della Rai per il canone? Una volta c’era il premio per chi aveva corrisposto la tassa, poi gli spot furono riformulati ricordando l’obbligo di pagare entro una determinata data. Ora, il canone entra in bolletta, dunque è inutile

[ Read More ]

Bauman, l’odio che sospende l’etica

I soggetti solitari di fronte a un cellulare, allo schermo di un tablet o di un computer portatile, che hanno solamente altre persone “virali” con cui confrontarsi, sembrano mettere a dormire la ragione e la moralità lasciando senza guinzaglio le emozioni che normalmente vengono controllate. Di Zygmunt Bauman dal sito di Avvenire del 28 gennaio

[ Read More ]

Il Mi piace non basta più: arrivano i nuovi tasti di Facebook

Tra poche settimane, come rivelato da Bloomberg, si potranno esprimere anche rabbia, tristezza, stupore, divertimento e amore. Di Martina Pennisi dal sito del Corriere della Sera del 27 gennaio 2016 (modifica il 28 gennaio 2016) Tanto tuonò che piovve, come si suol dire. Il pulsante Mi piace di Facebook, uno dei tratti distintivi del social

[ Read More ]

Privacy, Antonello Soro: ‘Le persone non sono miniere di dati a cielo aperto’

Oggi in occasione della Giornata europea della protezione dei dati personali il convegno organizzato dal Garante Privacy ‘La società sorvegliata. I nuovi confini della libertà’ di Paolo Anastasio dal sito key4biz del 28 gennaio 2016 Il progresso tecnologico ha reso possibile il controllo costante dei nostri movimenti, dei nostri gusti personali e in nome della

[ Read More ]

Rai: Aiart, Azzalini è capro espiatorio?

Dichiarazione stampa del presidente dell’Aiart Luca Borgomeo del 27 gennaio 2016 “In Rai succedono cose ben più gravi di quanto è avvenuto a Capodanno. Guardiamo il caso del programma diseducativo ’Ti lascio una canzone’. Non vorremmo che alla fine Azzalini fosse solo un capro espiatorio”. Lo afferma Borgomeo, presidente dell’associazione di telespettatori cattolici Aiart. “Può

[ Read More ]